Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Comprensivo del Mare di Marina di Ravenna (RA)
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE
DEL MARE
Via IV Novembre, 86/A - 48122 Marina di Ravenna (RA) - Tel 0544 530218
istitutocomprensivo@icdelmare.istruzioneer.it - raic810006@istruzione.it - raic810006@pec.istruzione.it
Istituto Comprensivo del Mare di Marina di Ravenna (RA)
Istituto Comprensivo del Mare di Marina di Ravenna (RA)
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE
DEL MARE
DIDATTICA A DISTANZA SCUOLA SECONDARIA

Alle famiglie degli alunni della scuola secondaria

e pc ai docenti

OGGETTO: Indicazioni per la didattica a distanza nelle scuole secondarie “E. Mattei” e “Dante Alighieri”.

 

Con la presente circolare si riepilogano le modalità di attivazione della didattica a distanza, divenuta obbligatoria ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 e dell’8 marzo 2020.

La didattica a distanza consiste nella attivazione di tre strumenti tra loro strettamente collegati:

1) Il primo canale ufficiale per la didattica a distanza continua ad essere il registro elettronico, in particolare la sezione “Agenda” (per la consueta assegnazione dei compiti) e la sezione “Didattica” (che consente ai docenti di caricare materiali e condividere documenti);

2) video-lezioni tramite applicazione gratuita “Hangouts Meet”, secondo orario settimanale che trovate a questo link: categorie02.asp?id_categoria=1&id_sottocategoria=81

3) aule virtuali attraverso la piattaforma Classroom.

Forniamo le seguenti indicazioni operative:

Le indicazioni per la registrazione degli alunni nelle aule virtuali e per collegarsi alle videolezioni, vengono fornite dai docenti attraverso il registro elettronico e/o attraverso i colloqui individuali con i genitori i quali, come da circolare, avvengono telefonicamente secondo la seguente modalità:

1) il genitore prenota il colloquio sul registro elettronico;

2) il docente lo chiama al numero fornito dalla segreteria-alunni nella data del colloquio.

 

I docenti si collegheranno con gli alunni in videoconferenza tramite l’applicazione gratuita “Hangouts Meet”, secondo l’orario settimanale allegato.

L’opportunità data da queste vere e proprie lezioni in remoto avrà lo scopo di integrare contenuti circa le attività assegnate, dare spiegazioni su quanto gli studenti hanno svolto autonomamente, ma anche proseguire alcuni argomenti del programma scolastico, qualora il docente ne ravvisi le condizioni e l’opportunità (anche in ragione del numero degli alunni collegati), mantenere vivo il senso di appartenenza ad un gruppo-classe / ad una comunità discente.

 

Gli alunni potranno collegarsi utilizzando il computer (occorre usare Google Chrome come browser, ma non servono registrazioni o account) oppure lo smartphone o il tablet (in quest’ultimo caso occorre scaricare e installare l’App “Hangouts Meet”, disponibile gratuitamente sia per iOS che per Android e avere un account Gmail);

 

Entro il giorno precedente il collegamento, i docenti confermeranno il collegamento indicando l’ora della videoconferenza nella sezione “Agenda” del registro elettronico ed indicheranno il materiale che è opportuno che gli alunni abbiano a disposizione.

Nel giorno del collegamento gli alunni accederanno alla videoconferenza attraverso il link cinque minuti prima dell’inizio della lezione.

Gli studenti potranno accendere il proprio microfono per interloquire con i docenti e lo terranno spento mentre parla il docente o altri studenti. E non possono spegnere il microfono di altri.

 

N.B. = il link sarà lo stesso per tutte le materie, perché assegnato per classe, non per docente.

 

Si fa presente che la videoconferenza costituirà a tutti gli effetti una lezione scolastica: il docente firmerà il registro di classe nell’ora corrispondente (indicando che si tratta di una lezione in videoconferenza tramite Hangouts Meet) e registrerà assenti gli alunni non collegati.

 

Naturalmente, viste le comprensibili difficoltà che potrebbero verificarsi sul piano tecnico, o di altro genere, l’assenza alla lezione a distanza non sarà conteggiata al fine del calcolo della validità dell’anno scolastico (3/4 del monte ore obbligatorio). Ma è vivamente consigliato alle famiglie di cercare di rendere possibile ai propri figli partecipare a tale opportunità formativa.

 

Responsabilità genitoriale e tutela della privacy

Si chiede alle famiglie di monitorare l’utilizzo di Internet e delle piattaforme elettroniche: gli esercenti la responsabilità genitoriale, nel momento in cui consentono l’utilizzo di hardware e software da parte di un minore, si assumono integralmente la responsabilità dei danni o delle azioni illecite da questo compiute.

Si precisa infine che, a tutela della privacy dei docenti e degli alunni, è fatto assoluto divieto di registrare la lezione in videoconferenza in qualsiasi forma, nonché di diffondere tali registrazioni (chi viola tali divieti risponderà della violazione delle norme previste dal Regolamento di Disciplina dell’Istituto e dalla legislazione vigente).

Quanto indicato nella presente comunicazione potrebbe essere sospeso in ogni momento in caso di comportamenti scorretti o inadeguati da parte degli alunni.

 

Con riferimento all’app MEET, si informa che:

  1. l’applicazione chiede l’accesso al microfono, alla webcam e agli altoparlanti del device sul quale viene attivata. Conclusa la videoconferenza, l’accesso a tali strumenti resta attivo se non diversamente disposto dall’utente finale;
  2. i docenti definiscono le norme di impiego dello strumento durante le loro videoconferenze per impedire la condivisione e diffusione delle immagini dei minori, ma non dispongono di strumenti per controllare ed impedire comportamenti scorretti da parte degli/lle alunni/e che non rispettino tali indicazioni;
  3. l’applicazione è sempre fruibile anche in momenti al di fuori del controllo dei docenti e dei genitori. Ciò che può essere trasmesso e condiviso dagli/le alunni/e in tali frangenti non è monitorabile da parte dell’IC;
  4. non vi sono strumenti per impedire agli/le alunni/e che ne facciano un uso improprio e irrispettoso delle regole definite dai docenti, di attivare videoconferenze con utenti esterni al dominio protetto dell’IC. Gli alunni e le loro famiglie, nell’uso di MEET, devono attenersi alle indicazioni dei docenti e utilizzarlo nei tempi e modi utili all’attività didattica, ciò detto restano i soli responsabili dell’uso di questo e di tutti gli strumenti di GSuite for Education

Si chiarisce che l’Istituto si avvale del servizio offerto dal fornitore Google Inc. con sede in 1600 Amphitheatre Parkway Mountain View, CA 94043, Stati Uniti, denominato “Google Suite for Education” e che non ha alcun potere per quanto concerne le misure necessarie a minimizzare il rischio di perdita d’informazioni e a garantire la riservatezza dei dati. Le politiche di gestione dei dati operate dal fornitore sono descritte nel suo sito ufficiale.

 

Si coglie l’occasione per ringraziare i docenti, che anche in situazioni difficili continuano a svolgere il proprio lavoro con passione e desiderio di mettersi in gioco, e i genitori (in particolare i rappresentanti di classe) che si stanno facendo carico di enormi difficoltà impreviste.

 

 

La Dirigente

Prof.ssa Giovanna Providenti

 

 


Documenti allegati:

Permalink: DIDATTICA A DISTANZA SCUOLA SECONDARIAData di pubblicazione: 20/03/2020
Tag: DIDATTICA A DISTANZA SCUOLA SECONDARIAData ultima modifica: 23/03/2020 09:39:19
Visualizzazioni: 233 
Top news: NoPrimo piano:

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 2063
N. visitatori: 1314362